Trattamento della malattia emorroidaria con suturatrice meccanica circolare

25.00

COD: 2003_01_063-066 Categorie: ,

G. Zanghì, F. Catalano, A. Zanghì, S. Gangi, M. Furci, G. Basile, G. Benfatto, F. Basile

Ann. Ital. Chir., LXXIV, 1, 2003

La mia nuova descrizione qui!

Price of a print issue €25.00

La malattia emorroidaria è estremamente diffusa e costituisce la patologia dell’ano-retto di più frequente riscontro Si calcola che l’80% della popolazione adulta al di sopra dei 50 anni ne sia affetta e che il 25% di essa si rivolge ad un medico per un adeguato trattamento (1). Le migliori conoscenze sulla fisiopatologia delle emorroidi, un tempo considerate come delle semplici varicosità del plesso emorroidario, hanno fatto sì che si sviluppassero delle tecniche chirurgiche volte non solo alla semplice asportazione del gavocciolo ma al trattamento della malattia su base patogenetica. La malattia emorroidaria si caratterizza istologicamente per la frammentazione del tessuto connettivo e muscolare di sostegno ai plessi emorroidari interni, i quali si prolassano al di sotto della linea dentata; tale prolasso determina un ostacolo al deflusso venoso, con conseguente congestione delle emorroidi e predisposizione alla trombosi ed al sanguinamento.

0

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi