SIMPOSIO EDITORIALE “GLI OMOINNESTI VASCOLARI”

25.00

G.C. BOTTA

Ann. Ital. Chir., LXXII, 2, 2001

La mia nuova descrizione qui!

Price of a print issue €25.00

L’impiego di omoinnesti vascolari nella pratica clinica
risale ad un primo periodo (1940-1960 circa) e ad un
secondo periodo più recente (dal 1985 fino ai giorni
nostri) con motivazioni, finalità e indicazioni dive r –
se.
L’utilizzo degli omoinnesti vascolari nell’uomo fu preceduto,
nei primi lustri di questo secolo, da un’intensa attività
sperimentale documentata in letteratura dai lavori di
Yamanouchi e di Carrel (1-5), che per primi dimostrarono
la possibilità di sostituire segmenti arteriosi mediante
trapianto di segmenti venosi omologhi.

0

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi